Chiesa Evangelica Groane
nuova vita groane


I responsabili

Doris Meister

Doris Meister

Sono cresciuta con dei genitori che vivevano attivamente la loro fede e che l'hanno trasmesso anche a mio fratello e me.

Ho seguito l'esempio dei miei genitori e ho fatto parte attiva della chiesa. Pensavo di essere una brava ragazza, credevo in Dio e cercavo di non procurare noie alla mia famiglia.

Ma dopo è accaduto qualcosa. Un anno i miei mi hanno iscritto ad un campo per ragazzi. Era un campo dove ogni giorno ci prendevamo del tempo per una meditazione, gli animatori ci parlavano della Bibbia. Un giorno si parlava del fatto che ognuno di noi ha la scelta di voler seguire l'esempio di Gesù, o di privarsi dai benefici che Lui ci offre. Con la Bibbia alla mano ci hanno spiegato che nessuno diventa automaticamente un figlio di Dio, soltanto perché è nato in una famiglia cristiana. E' una scelta mia del tutto personale, nessun altro la può fare per me, neanche Dio mi costringe di stare vicino a Lui. Mi accorsi che nella mia vita giovane si erano già accumulate troppe cose che creavano un distacco tra me e Dio, con la mia bravura non riuscivo a raggiungere la sua santità. Cercavo sì le sue benedizioni, ma in fondo volevo fare di testa mia. Ero disperatamente staccata dalla sua presenza. Mi toccava profondamente e volevo vedere cambiata la situazione. Mi spiegavano che il Vangelo provvede una via d'uscita, che la strada è già stata preparata da Gesù durante il suo soggiorno sulla terra. Lui aveva preso su di lui il castigo che meritavo io e scontava sulla croce i miei peccati. Spettava soltanto a me accettare questo regalo e ammettere davanti a lui le mie colpe. L'ho fatto in quel momento. Ero dispiaciuta e ho chiesto perdono. Ho chiesto a Gesù di entrare nella mia vita, di adottarmi nella sua famiglia spirituale.

Gli anni che seguivano questa decisione sono stati i più belli della mia vita. Ho acquistato una nuova dimensione, mi si è aperto l'orizzonte verso il mondo spirituale. Gesù è diventato la mia guida spirituale, lui mi aiuta ad attraversare dei momenti di profonda crisi e mi perdona ogni volta che glielo chiedo. Lui ha cominciato a modellare il mio carattere e mi fa crescere nella fede. Più avanti il Signore mi ha di nuovo messo davanti una scelta e mi ha chiamato a servirlo a tempo pieno. Dopo diverso tempo di riflessione, preghiera e confronto con amici ho incominciato lo studio al seminario di teologia. Nel 1994 mi sono trasferita in Italia e ho collaborato nella fondazione di una nuova chiesa a Lissone MB.

Nel 2011 è arrivato un altro cambiamento per fondare una chiesa figlia nella zona delle Groane. Con il l'aiuto di Gesù e sotto la guida dello Spirito Santo voglio servire Dio anche negli anni futuri per far crescere il suo regno.

Famiglia Biagio & Rachele Giangualano -Schneider

Biagio & Rachele Giangualano -Schneider

Rachele

Da adolescente avevo l'impressione che il cristianesimo fosse solo qualcosa di faticoso, un insieme di restrizioni che elencavano le cose da "non fare". Ho sempre creduto nell'esistenza di Dio e che la Bibbia fosse la Sua Parola. Pregavo Dio e frequentavo regolarmente la chiesa, però rifiutavo coscientemente di accettarLo come "Signore" nella mia vita. Per me una vita dedicata a Dio significava vivere senza divertimento, senza soddisfazione e senza poter fare quello che facevano i miei amici. Ero convinta di essere troppo giovane per "rovinarmi" la vita. Per questo motivo avevo deciso di vivere la mia gioventù "per conto mio", poi da anziana mi sarei dedicata a Dio. Ero soddisfatta della mia decisione, finché un giorno ho capito che in fondo ero vuota, priva di pace e inoltre vivevo una vita incoerente. Come potevo essere convinta di aver bisogno di un Salvatore e nello stesso tempo rifiutarLo?

Un giorno queste riflessioni mi hanno portato ad affidare la mia vita nelle mani di Gesù Cristo, l'ho accettato come mio Salvatore chiedendogli perdono per i miei peccati. In quel momento ho capito una cosa: pensavo di perdere tutto accettando Cristo come mio Signore e Salvatore, ma in realtà ho soltanto guadagnato, e pure tanto!! Ho fatto questo passo all'età di 15 anni e non me ne sono mai pentita. Può sembrare un paradosso, ma in realtà non esiste una vita più libera di quella di affidarsi senza compromessi alla guida amorevole e sapiente di Dio, mettendo da parte il proprio ottuso ed egocentrico autocontrollo.
Sperimento giorno dopo giorno che Dio si prende cura di me, anche nelle piccole cose e questo mi porta sempre di nuovo ad adorarlo e ringraziarlo. Egli è veramente un Padre buono che tiene moltissimo alla relazione con i suoi figli.
Dopo essermi diplomata alla scuola di fioristi in Svizzera, ho frequentato la scuola d'arte con il desiderio di studiare in seguito illustrazione. Dio invece aveva altri piani. Mi chiamò in quel periodo ad iscrivermi ad una scuola biblica per poterlo servire meglio. Dopo qualche esperienza di servizio a tempo pieno in una chiesa evangelica in patria, mi sono trasferita in Italia nel 2007. Per cinque anni ho collaborato nello sviluppo di una chiesa evangelica ad Asnago di Cantù (CO). Nel 2011, insieme a mio marito, ci siamo trasferiti nelle Groane con il desiderio che tanta gente possa conoscere personalmente Gesù Cristo come Salvatore e Signore della vita. Il Signore ci ha dato anche due meravigliosi bambini.

© 2017 Webmaster Per i Net AG Wollerau